Rilegatrice termica

Test rilegatrici termiche

Desiderate trasformare presentazioni, esposizioni, compiti o contratti in documenti di alta qualità in modo semplice e professionale? Questo non è un problema con una rilegatrice termica. Abbiamo testato gli apparecchi migliori per voi e vi mostriamo che cosa è importante considerare quando li acquistate.

Come testiamo su askgeorge.com?

Abbiamo portato tutti gli apparecchi elencati nei nostri locali di prova di Amburgo.

In precedenza, un'ampia ricerca era all'ordine del giorno. Quali test saranno effettuati? Quali sono i fornitori presenti sul mercato? Quali sono i prodotti attuali? Quali sono i criteri di confronto?

Qui viene definita e documentata la procedura di prova. Ogni singolo apparecchio viene sottoposto al test prescritto. Tutto viene registrato con foto e video. Ogni proprietà e ogni risultato è documentato.

Segue poi la valutazione in diverse categorie e il punteggio finale viene calcolato obiettivamente.

Sulla base dei punteggi dei test e del nostro confronto dei prezzi troverete il vincitore del vostro test.

Prodotti testati

Fellowes  Rilegatrice termica Helios 30 - thumbnail Sigillo di prova: Fellowes  Rilegatrice termica Helios 30, Valutazione ottimo

Fellowes

Rilegatrice termica Helios 30

Sia per uso privato che per l'ufficio, questa rilegatrice termica può essere caldamente consigliata. La sua funzione di spegnimento automatico è molto pratica e i risultati sono perfetti. Solo il supporto di raffreddamento riceve punti in meno perché i documenti più piccoli non vi possono essere riposti, e la fase di riscaldamento richiede relativamente molto tempo.

Qui potete trovare il rapporto di prova
Leitz Rilegatrice termica Leitz 300 - thumbnail Sigillo di prova: Leitz Rilegatrice termica Leitz 300, Valutazione ottimo

Leitz

Rilegatrice termica Leitz 300

Questo stabile apparecchio si riscalda in modo estremamente veloce e raggiunge grandi risultati nella rilegatura. Tuttavia, poiché l'apparecchio a volte non ha funzionato nonostante segnalasse di essere pronto, possiamo consigliarlo solo per un uso privato occasionale o per l'uso in uffici più piccoli.

Qui potete trovare il rapporto di prova
Peach PB200-70 Rilegatrice termica - thumbnail Sigillo di prova: Peach PB200-70 Rilegatrice termica, Valutazione soddisfacente

Peach

PB200-70 Rilegatrice termica

La rilegatrice termica è molto facile da usare ed è consigliata per piccoli uffici o per uso privato, se l'apparecchio deve essere utilizzato solo occasionalmente. Non è consigliato se la rilegatura deve essere assolutamente impeccabile e l'apparecchio deve essere utilizzato più spesso, perché i risultati non sono perfetti al 100%.

Qui potete trovare il rapporto di prova
ibico GBC ThermaBind T200  - thumbnail Sigillo di prova: ibico GBC ThermaBind T200 , Valutazione soddisfacente

ibico

GBC ThermaBind T200

Anche se questa rilegatrice termica raggiunge risultati sempre buoni, predominano i punti negativi. Per prima cosa richiede molto tempo per riscaldarsi e ancora di più per rilegare documenti più spessi, senza raggiungere comunque lo spessore di altri apparecchi. Inoltre è privo di supporti. La lavorazione sembra di qualità inferiore e non giustifica il prezzo elevato. Di conseguenza, non possiamo veramente raccomandare questo apparecchio, in quanto ce ne sono di migliori fra quelli testati, a prezzi inferiori.

Qui potete trovare il rapporto di prova
Vincitore Miglior rapporto prestazioni/prezzo
Il nostro vincitore del test: Fellowes  Rilegatrice termica Helios 30 Leitz Rilegatrice termica Leitz 300 Peach PB200-70 Rilegatrice termica ibico GBC ThermaBind T200

Fellowes

Rilegatrice termica Helios 30

Leitz

Rilegatrice termica Leitz 300

Peach

PB200-70 Rilegatrice termica

ibico

GBC ThermaBind T200
Vantaggi
  • lavorazione molto buona
  • risultati di rilegatura molto buoni
  • dotazione molto buona
  • la cartella è ben fissata durante la rilegatura
  • molto ben lavorata
  • tempo di riscaldamento molto veloce
  • qualità dei rilegatori molto buona
  • prezzo economico
  • buona velocità
  • facile utilizzo
  • buoni risultati
Svantaggi
  • riscaldamento relativamente lento
  • nel frattempo non ha superato il test
  • semplice lavorazione
  • le rilegature vengono leggermente ondulate
  • semplice lavorazione
  • dotazioni scadenti
  • lento
Riassunto

Rilegatrice termica di alta qualità con ottime dotazioni

Riassunto

Apparecchio veloce con grande lavorazione e dotazioni anche migliori.

Apparecchio semplice ed economico per uso occasionale.

Dispositivo molto semplice con dotazioni scadenti ma con buoni risultati.

Tempo di riscaldamento 167 secondi 60 secondi 170 secondi 237 secondi
Tempo di rilegatura 60 secondi 69 secondi 60 secondi 40, 80, 120 secondi
Spessore rilegatura fino a 30mm fino a 30mm fino a 15mm fino a 20 mm
Altezza 100 mm 120 mm 100 mm 80 mm
Larghezza 530 mm 385 mm 400 mm 360 mm
Profondità 230 mm 185 mm 90 mm 135mm
Peso 3,1 kg 1,92 kg 0,95 kg 0,93 kg
Fornitura in dotazione rilegatrice termica rilegatrice termica rilegatrice rilegatrice termica
Lingua del manuale d'istruzione diverse diverse diverse diverse
Qualità del manuale d'istruzione buona soddisfacente soddisfacente soddisfacente
Consumo energetico 430 watt 380 Watt 205 watt 106 Watt
Formato A4 A4 e altri fino a 300mm di spessore A4 A4
Qualità di rilegatura
Velocità
Lavorazione
Impressione generale
Funzionalità
Sigillo di prova: Fellowes  Rilegatrice termica Helios 30, Valutazione 1.2
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Leitz Rilegatrice termica Leitz 300, Valutazione 1.35
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Peach PB200-70 Rilegatrice termica, Valutazione 2.5
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: ibico GBC ThermaBind T200 , Valutazione 2.85
Qui potete trovare il rapporto di prova
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte

*Tutti i prezzi includono l'IVA. Eventuali costi di spedizione aggiuntivi. Verificare la disponibilità presso il rivenditore online. Sono possibili variazioni di prezzo successive all'ultimo aggiornamento.

 Rilegatrice termica Helios 30

Il nostro vincitore del test

Sia per uso privato che per l'ufficio, questa rilegatrice termica può essere caldamente consigliata. La sua funzione di spegnimento automatico è molto pratica e i risultati sono perfetti. Solo il supporto di raffreddamento riceve punti in meno perché i documenti più piccoli non vi possono essere riposti, e la fase di riscaldamento richiede relativamente molto tempo.

  • Si noti che lo spessore delle cartelle utilizzate deve corrispondere esattamente allo spessore dei documenti.
  • Se si dispone di un numero inferiore di documenti, è necessario inserire pagine vuote alla fine per garantirne la compatibilità.
  • Tutte le pagine devono venire a contatto con la colla!
  • Dopo la rilegatura, la cartella viene premuta saldamente ai lati, il calore della colla non deve essere sottovalutato.
  • Rispettare attentamente il tempo di rilegatura consigliato.
  • L'apparecchio non deve essere acceso senza sorveglianza.
  • Lasciar raffreddare le cartelle rilegate.
 

Cerchi un apparecchio per elaborare e rilegare professionalmente presentazioni, tesine, contratti e documenti?

Una rilegatrice termica fa al caso tuo e ti permette di dare una veste elegante e professionale ai tuoi documenti. Il chiaro vincitore del nostro test è la Helios 30 della Fellowes. Con diversi punti a favore ci ha convinto e si è dimostrata adatta ad un uso frequente con risultati di ottima qualità. Nel complesso si può dire che scegliendo la nostra vincitrice della Fellows avrai un apparecchio di alta qualità con convincenti caratteristiche e prestazioni.

Il test - 5 termorilegatrici a confronto

Fellowes: Rilegatrice termica da ufficio Helios 30

Questo modello della Fellowes ha convinto durante il test grazie all'ottima qualità della rilegatura e della lavorazione. La dotazione di qualità e la fissatura ottimale della cartella da rilegare hanno superato le nostre aspettative. Il modello Helios 30 è nel complesso un ottimo apparecchio, che convince pienamente per dotazione e risultati. L'unico difetto emerso nel test è il lungo tempo di riscaldamento, di 167 secondi. In compenso ha convinto il tempo di rilegatura di 60 secondi e lo spessore supportato, fino a 30 mm. Diamo alla rilegatrice Helios 30 della Fellowes il voto "molto buono".

Leitz: Rilegatrice Thermobind 300

Come secondo modello abbiamo esaminato la Thermobind 300 della Leitz. Questa rilegatrice termica si distingue per il riscaldamento rapido, l'ottima fattura e una buona qualità della rilegatura. Purtroppo in alcuni momenti l'apparecchio non funzionava ma poi ha ripreso a lavorare senza problemi. Si notano la velocità e la buona dotazione. In soli 60 secondi la Thermobind 300 si riscalda e rilega in 60 secondi. Lo spessore supportato, fino a 30 mm, è un altro punto a favore. Nel test le abbiamo dato il voto "molto buono".

Genie: B - 5211 Rilegatrice termica

Questa rilegatrice è poco costosa, veloce e semplice da usare. Trattandosi di un modello piuttosto semplice, la B-5211 della Genie si presta piuttosto all'uso occasionale. Nel nostro test ha avuto bisogno di 171 secondi per riscaldarsi e di 69 secondi per rilegare. Può essere utilizzata per cartelle fino a 30 mm di spessore. Anche se convince per facilità di utilizzo e per il risultato della rilegatura, diamo a questo modello il voto "buono".

Peach: PB200-70 Rilegatrice termica

Anche qui abbiamo a che fare con un modello economico, facile da usare e piuttosto semplice. Nel test si è soprattutto notata la facilità di impiego. La lavorazione dell'apparecchio è semplice e durante l'uso ha prodotto delle leggere onde sulle cartelle rilegate. Per riscaldarsi la PB200-70 della Peach ha richiesto 170 secondi. Per rilegare richiede lo stesso tempo di altri apparecchi: 60 secondi. Tuttavia può rilegare cartelle fino a solo 15 mm di spessore. È adatta per l'uso occasionale e visto il risultato nel complesso soddisfacente le diamo il voto "discreto".

ibico: GBC ThermaBind T200

I risultati di rilegatura sono buoni. Tuttavia la GBC ThermaBind T200 della Ibeco non ha convinto né per dotazione, né per lavorazione né per velocità. Nel complesso si tratta di un modello che produce sì buone rilegature, ma dispone di una scarsa dotazione. Nel nostro test questa rilegatrice ha avuto bisogno di 237 secondi per riscaldarsi. Poi ha necessitato di tempi diversi per diverse rilegature: 40, 80 e 120 secondi. Può essere utilizzata solo per cartelle con uno spessore massimo di 20 mm. Visto il risultato complessivo le diamo il voto "soddisfacente".

I nostri criteri per il test delle rilegatrici termiche

Nel test abbiamo esaminato cinque modelli di diversi produttori. Abbiamo testato a fondo la funzionalità, l'affidabilità, la performance e i risultati. Abbiamo messo sotto la lente d'ingrandimento i pro e i contro emersi nel test: i tempi di riscaldamento e di rilegatura e lo spessore delle cartelle supportato. Sulla base dei risultati abbiamo individuato un chiaro vincitore e ti mostriamo con quale rilegatrice puoi elaborare al meglio i tuoi documenti.
Il prodotto vincitore del nostro test ha dimostrato ottima qualità, facilità d'uso e produce rilegature in modo rapido e pulito.

Una rilegatrice termica è utilizzata per rilegare una grande varietà di documenti in modo molto professionale, utilizzando una tecnologia specializzata. Così si crea una struttura stabile a partire da fogli sciolti e le pagine rilegate assumono un aspetto professionale.

Per ogni rilegatura viene utilizzata una cartella contenente l'adesivo necessario. L'apparecchio di rilegatura termica è adatto sia per l'uso in ufficio che in abitazioni private. La seguente guida spiega esattamente che cosa sia una rilegatrice termica, che cosa può rilegare e a cosa bisogna prestare attenzione quando la si utilizza.

Con una rilegatrice termica è possibile realizzare rilegature simili a quelle dei rilegatori professionisti. In questo modo non è necessario recarsi in una legatoria o in una copisteria e con l'aiuto di questo apparecchio è possibile assemblare più pagine di carta a casa propria. I documenti o altri scritti possono essere rilegati in modo simile a un libro.

È necessaria una cartella con una striscia adesiva sul retro. Questo è il dorso della copertina, grazie al quale la cartella rilegata prende un aspetto professionale.

Le cartelle per rilegatrici termiche sono disponibili in diversi modelli e dimensioni. A4 e A5 sono i formati comuni. È possibile scegliere tra quelle con la copertina morbida e quelle con la copertina rigida, molto più stabili, con un aspetto particolarmente professionale e che offrono un elevato livello di protezione del contenuto.

A seconda dell'apparecchio, è possibile rilegare fino a un massimo da 200 a 600 fogli di carta. Si tratta di un numero considerevole ed è sufficiente per la maggior parte dei documenti. La capacità è influenzata principalmente dalla carta. Il peso standard della carta per stampanti è di circa 80g/m².

Utilizzando carta con uno spessore di 90g/m² la capacità della rilegatrice è inferiore ma la carta spessa ha i suoi vantaggi. Intanto ha una migliore presa, poi, essendo opaca, evita che si vedano le pagine al di sotto, cosa che invece può succedere con una carta di 80g/m². Per i documenti professionali, deve essere utilizzata carta bianca di qualità.

In un'unica operazione è possibile rilegare più cartelle contemporaneamente. L'operazione è semplice, perché sono necessari solo pochi passi. Alcune rilegatrici con rilegatura a spirale richiedono una certa forza per spingere la leva verso il basso.

L'apparecchio viene preriscaldato brevemente. Durante questo tempo, i fogli possono essere inseriti nella cartella di rilegatura. La cartella insieme ai fogli viene poi inserita nella rilegatrice termica. Il calore generato nella rilegatrice liquefa e spande l'adesivo e incolla i documenti insieme. Alla fine non si vede traccia della rilegatura. Il calore fa sì che la colla e la carta si fondano insieme in modo permanente, producendo una cartella robusta.

Il processo di rilegatura dura da pochi secondi a diversi minuti, a seconda dell'apparecchio. La cartella rilegata deve poi raffreddarsi lentamente. Esistono supporti speciali in cui la cartella rilegata può essere posizionata fino a quando la colla si è raffreddata e i singoli fogli sono rilegati in modo permanente. Nella fornitura di alcune rilegatrici termiche il supporto è incluso. In alternativa, la cartella può essere lasciata raffreddare anche nell'apparecchio.

Le possibilità di impiego della rilegatrice termica sono molteplici, non importa in quale settore, al lavoro, a scuola o nel tempo libero: potete utilizzarla ad esempio per creare o meglio rilegare professionalmente cataloghi di prodotti, brochure o un libro scritto da voi. Anche documenti importanti come le fatture possono essere rilegati e riposti in modo ordinato. È inoltre possibile utilizzare la rilegatrice termica per una presentazione, un manoscritto, una tesi di laurea, una candidatura o un album di matrimonio. Contratti, documentazioni, presentazioni o sceneggiature possono essere trasformati in documenti eleganti e professionali mediante rilegatura termica.

Come potete vedere, è a malapena possibile elencare tutti gli impieghi possibili.

Ovunque i documenti necessitino di essere non solo spillati ma rilegati in modo professionale, la rilegatura termica è l'ideale. Altri documenti importanti possono così essere assortiti e conservati in modo ordinato, per mantenere facilmente una panoramica generale. Un grande vantaggio è anche l'alta qualità a lungo termine.

La tecnica della rilegatura termica deriva dalla rilegatura dei libri. Qui viene utilizzata la cosiddetta rilegatura a colla per produrre libri tascabili e riviste.

Questo tipo di rilegatura fu inventato già nel 1895 ma divenne popolare soltanto negli anni '40 del XX secolo, quando la casa editrice tedesca Albatross, di Amburgo, pubblicò i primi libri tascabili. Questa tecnica venne diffusa dall'editore americano Pocket Books, che mise in commercio negli USA molti libri popolari in formato tascabile.

Nel 1940 la Dupont migliorò la tecnica di incollatura, utilizzando colla a caldo invece che colla a freddo, producendo così risultati più duraturi.

Questa tecnica viene applicata anche dalle rilegatrici termiche odierne.

  • maneggevolezza e facilità d'uso
  • rilegatura veloce
  • rilegatura dei documenti duratura, estetica e sicura
  • niente più caos a causa dei fogli sciolti
  • aspetto professionale
  • conservazione ordinata dei documenti
  • le pagine sono fissate in modo permanente
  • le pagine si sfogliano facilmente
  • qualità alta e duratura

I fogli di carta devono poggiare perfettamente uno sopra l'altro prima della rilegatura, in modo da formare una linea chiara. Questo riesce bene se si batte la pila di fogli su una superficie dura, come un tavolo o un piano da lavoro. Quando la pila si trova nella cartella, si ripete l'operazione. Solo allora la cartella viene posizionata nella rilegatrice termica.

Quando si utilizza una rilegatrice termica, è necessario assicurarsi di rispettare il tempo specificato. I tempi esatti si trovano nella descrizione dell'apparecchio o della cartella. Se la cartella con l'adesivo rimane troppo poco nell'apparecchio, l'effetto adesivo potrebbe non svolgersi correttamente e le pagine potrebbero staccarsi.

Dopo aver rimosso la cartella dall'apparecchio, la colla deve raffreddarsi. È ancora calda dopo che la cartella è stata tirata fuori e pertanto ancora non tiene bene insieme le pagine, che potrebbero spostarsi.

Essendo la colla calda ancora liquida, anche il minimo movimento può compromettere la qualità della rilegatura.

In generale, non è difficile imparare ad utilizzare in modo ottimale la rilegatrice termica.

Sul mercato esistono numerose e diverse rilegatrici termiche in diversi modelli e fasce di prezzo. Prima dell'acquisto assicurarsi di sapere per quale settore d'impiego si desidera acquistare l'apparecchio, quanti fogli si desidera rilegare e in quanto tempo si desidera rilegarli.

Ad esempio, un apparecchio più veloce è più adatto per un ufficio, mentre questo fattore gioca un ruolo secondario per un uso privato occasionale.

Un altro criterio importante è il tempo di riscaldamento. Alcuni apparecchi offrono anche uno scomparto o un supporto di raffreddamento, per far raffreddare più velocemente la cartella. I requisiti che l'apparecchio deve soddisfare giocano un ruolo importante.

Conclusione

Con la rilegatrice termica è possibile ottenere un documento ben rilegato partendo da fogli sciolti. Indipendentemente dal modello scelto, tutte le rilegatrici termiche fissano, grazie al calore, dei fogli sparsi in una cartella. La successiva fase di raffreddamento assicura una solida rilegatura.

Le cartelle sono disponibili in diverse versioni, dimensioni, spessori e dorsi. La rilegatura è adatta per molti tipi di carta e documenti e l'apparecchio trova quindi impiego sia in ambito privato che in quello commerciale. Alla fine alle cartelle rilegate si possono applicare adesivi o singole lettere adesive. Tutti gli accessori sono disponibili presso i rivenditori specializzati.

Vincitore Miglior rapporto prestazioni/prezzo
Il nostro vincitore del test: Fellowes  Rilegatrice termica Helios 30 Leitz Rilegatrice termica Leitz 300 Peach PB200-70 Rilegatrice termica ibico GBC ThermaBind T200

Fellowes

Rilegatrice termica Helios 30

Leitz

Rilegatrice termica Leitz 300

Peach

PB200-70 Rilegatrice termica

ibico

GBC ThermaBind T200
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte
mostra tutte le offerte

*Tutti i prezzi includono l'IVA. Eventuali costi di spedizione aggiuntivi. Verificare la disponibilità presso il rivenditore online. Sono possibili variazioni di prezzo successive all'ultimo aggiornamento.

Valuta questo test