Test macchine da caffé a capsule - 11/2018


Portate a casa il vostro quotidiano piacere del caffè con una macchina da caffè espresso a capsule. Anche senza l'esperienza del barista, possono garantire un perfetto inizio di giornata. I nostri esperti hanno testato a fondo diverse macchine da caffè espresso e vi dicono quali modelli sono veramente consigliati.

Ultimo aggiornamento al: 08.10.2019, 17:39
Vincitore Miglior rapporto prestazioni/prezzo
Il nostro vincitore del test: Krups Nespresso XN1101 Essenza Mini illy Metodo FrancisFrancis! Y3 Iperespresso DeLonghi Inissia EN 80.B Nespresso Krups Nespresso XN1001 Inissia

Krups Nespresso
XN1101 Essenza Mini

illy Metodo
FrancisFrancis! Y3 Iperespresso

DeLonghi
Inissia EN 80.B Nespresso

Krups Nespresso
XN1001 Inissia

Vantaggi
  • Semplice e intuitiva maneggevolezza
  • Piccolo, ma fine
  • Occupa poco spazio in cucina
  • Cialde alternative facili da trovare
  • Quantità massima per la tanica dell'acqua segnata
  • 2 quantità regolabili individualmente di riempimento tazza con arresto automatico
  • Consuma poca corrente elettrica
  • Semplice e intuitiva da maneggiare
  • Compatta
  • Quantità di riempimento della tazza regolabile
  • Cialde alternative facili da trovare
  • Semplice e intuitiva da maneggiare
  • Quantità di riempimento della tazza regolabile
  • Capsule alternative facili da trovare
Svantaggi
  • Prezzo elevato delle cialde Nespresso
  • Nessuna marcatura massima sulla tanica dell'acqua
  • Le capsule sono avvolte nella plastica
  • Le capsule sono a volte più costose di quelle Nespresso.
  • Serbatoio dell'acqua più difficile da estrarre
  • Prezzo elevato delle capsule Nespresso
  • Nessuna marcatura massima sul recipiente dell'acqua
  • Prezzo elevato delle capsule Nespresso
  • Nessuna marcatura massima sulla tanica dell'acqua
  • La leva si bloccava in parte, le capsule non venivano forate e non cadevano direttamente nel contenitore
  • La macchina rimane calda per molto tempo dopo l'utilizzo
Riassunto

Il Krups Nespresso Esssenza Mini convince per il suo design moderno, la semplicità d'uso e la riduzione dei tempi di riscaldamento.

La macchina da caffè a capsule illy Espresso si differenzia dalle altre macchine a capsule per la manegevolezza, ma soprattutto per lo stop automatico e il basso consumo di energia.

Il DeLonghi Inissia è un apparecchio solido che convince soprattutto per la sua facilità d'uso.

La macchina da caffé Krups per capsule Nespresso è facile da usare, ma presenta difetti come la leva che tende ad incepparsi.

Facilità d’uso
Velocità
Intensità sonora
Lavorazione
Pulizia
Design
Fornitura in dotazione Apparecchio, Manuale di istruzioni, certificato di garanzia, 14 capsule Apparecchio, Manuale d'uso, Guida rapida, Certificato di garanzia, 14 cialde Appareccchio, Manuale di istruzioni, 14 cialde Apparecchio, manuale di istruzioni, certificato di garanzia, 14 cialde
Impressione sulla qualità buona buona buona buona
Imballaggio adeguato adeguato adeguato adeguato
Qualità del manuale d'istruzione molto buona molto buona sufficiente buona
Vassoio anti-goccia rimovibile No (ma rimovibile) no si si
Spegimento automatico Si (dopo 9 mesi) si (dopo 15 minuti) si (dopo 9 minuti) si (dopo 9 minuti)
Certificazione consumo energetico A+ assente A+ A+
Sistema capsule Nespresso Iperespresso Nespresso Nespresso
Quantità di riempimento tazza regolabile Si si si si
Materiale Custodia sintetica ABS, Aluminio Custodia in plastica, acciaio inox (antiruggine) sintetico, metallo
Lavabile in lavastoviglie No no no no
Larghezza 7,5 cm 10 cm 11,8 cm 11,8 cm
Altezza 21 cm 25 cm 23,5 cm 22,5 cm
Profondità 33 cm 29,0 cm 30,5 cm 30,5 cm
Peso 2,3 kg 2,87 kg 2,36 kg 2,37 kg
Riscaldamento 25 secondi ca. 1 Minuto 25 secondi (secondo il produttore) 25 secondi
Capsule gratis 14 pezzi (Espresso e Caffé Lungo) 14 capsule 14 pezzi (Espresso e Caffé Lungo) 14 pezzi (Espresso e Caffé Lungo)
Tanica dell'acqua 0,7 l; rimovibile 0,75; rimovibile 0,7 l; rimovibile 0,7 l; rimovibile
Potenza in Watt 1380 W 868,6 1264 1300
Consumo energetico in Stand-By 0,9 W 0,0 W 0,9 W 0,9 W
Capacità in litri 0,7 0,7 0,7 0,7
Lunghezza cavo di alimentazione 84,5 151 cm 80 cm 81 cm
Intensità sonora a un metro di distanza 55,7 55,4 db 66 db 67,9 db
Livelli di temperatura Nessuno regolabile manualmente nessuno nessuno
Durata 19,79 secondi 24,72 secondi 17,87 secondi 16,34 secondi
Lingua del manuale d'istruzione EN, DE, ES, NL, HU, PL, FR, IT, PT, GR, CZ, SK EN, FR, ES, IT, DE, PT, NL, DK, GR, RU, KOR, SA, CHN EN, FR, DE, IT, ES, PT, HU, CZ, PL, RU, GR EN, FR, DE, IT, ES, PT, HU, CZ, NL, GR, PL
Sigillo di prova: Krups Nespresso XN1101 Essenza Mini, Valutazione 1.7
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: illy Metodo FrancisFrancis! Y3 Iperespresso, Valutazione 2.1
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: DeLonghi Inissia EN 80.B Nespresso, Valutazione 2.2
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Krups Nespresso XN1001 Inissia, Valutazione 2.2
Qui potete trovare il rapporto di prova
mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte

*Tutti i prezzi includono l'IVA. Eventuali costi di spedizione aggiuntivi. Verificare la disponibilità presso il rivenditore online. Sono possibili variazioni di prezzo successive all'ultimo aggiornamento.

Krups Nespresso

XN1101 Essenza Mini

Sigillo di prova: Krups Nespresso XN1101 Essenza Mini, Valutazione buono

Grazie alle sue piccole dimensioni, la Essenza Mini Krups trova posto anche in cucine molto piccole. Rispetto alle altre macchine da caffè del test, la griglia di scolo sembra molto più instabile; tuttavia, questo è anche l'unico difetto che si può trovare a prima vista, in generale, su altre macchine estremamente professionali. Sia la semplice pulizia che la facilità d'uso sono punti a favore della macchina per il caffè. Nonostante le dimensioni relativamente compatte, può competere con le altre macchine a capsule.

Qui potete trovare il rapporto di prova

Krups Nespresso - XN1101 Essenza Mini

Vincitore: Qui potete trovare il rapporto di prova

La prima macchina da espresso fu progettata dall'italiano Angelo Moriondo nel 1884, che la brevettò lo stesso anno. La sua intenzione era quella di ridurre i tempi di produzione, perché nelle osterie del tempo i clienti dovevano attendere a lungo per potersi gustare un caffè. Molti non volevano aspettare e rinunciavano di conseguenza al loro caffè.

Questa prima macchina da espresso consisteva in un bollitore d'acqua, che doveva far passare l'acqua attraverso la polvere di caffè. A questo scopo si creava una pressione di 1,5 bar. Nessun paragone con l'odierna macchina a capsule espresso, che può arrivare a una pressione di 9 - 15 bar. Tuttavia, lo sviluppo di quel periodo fu il segnale di partenza per il progresso nella preparazione del caffè.

La macchina da caffè a vapore è stata la base per l'ulteriore sviluppo delle macchine da caffè espresso. Nel 1906 l'italiano Desiderio Pavoni presentò un'invenzione chiamata "Caffee Espresso". L'odierna macchina da caffè espresso a capsule si basa su invenzioni dell'epoca. Che si tratti di bocchette a vapore, valvole di sicurezza o filtri, Pavoni ha rivoluzionato il mondo del caffè.

Purtroppo, in quel periodo non era possibile creare col vapore un espresso accettabile dal punto di vista del gusto. La pressione era di soli 2 bar, insufficiente per preparare un Espresso che non avesse un sapore amaro, acquoso e bruciato.

Non importa solo cosa può fare la macchina a capsule, ma anche il suo aspetto. Qui troverete numerose varianti, dai colori vivaci al nero elegante. La macchina a cialde più adatta a voi dipende dal vostro design. Pensate in anticipo dove la macchina verrà valorizzata e quanto bene si adatta a questo posto.

Non è solo una questione di estetica, ma anche di dimensioni. Ci sono macchine a capsule di diverse dimensioni. Piccoli e compatti, questi apparecchi non sono più grandi di un tostapane di dimensioni standard e si adattano alla maggior parte dei posti. Le macchine grandi, invece, richiedono più spazio e non si adattano a tutte le cucine.

Design moderno, design astratto, design colorato - la varietà della moderna macchina a capsule è quasi illimitata.

Funzionamento della macchina a capsule Espresso
Se finora hai preparato il caffè a mano o con una macchina manuale, l'uso di una macchina a capsule è un cambiamento. Non tutti sono tecnicamente versati e ne capiscono la funzionalità senza ricorrere al manuale di istruzioni. Pertanto è importante al momento dell'acquisto assicurarsi che la funzionalità dell'apparecchio sia ben descritta e di facile comprensione. Un utilizzo complicato e noioso rende difficile la preparazione del caffè e rovina rapidamente il piacere della nuova macchina a capsule.

Differenze di prezzo
Il costo di acquisto di una macchina a capsule per espresso non deve essere trascurato. Ci sono apparecchi economici già per 30 euro, ma questo è solo l'apparecchio, senza accessori. Con macchine più costose, spesso si riceve una selezione di cialde da caffè, in modo da non avere inizialmente costi aggiuntivi.

Tuttavia, non solo i costi della macchina a cialde sono decisivi, ma anche la risultanza dei conseguenti costi. Le capsule sono sempre necessarie per l'impiego, qui è opportuno controllare i prezzi in anticipo.

Sono sempre in aumento i discount e i fornitori a basso costo che immettono sul mercato capsule di caffè non compatibili con tutte le macchine. Per alcuni modelli sono disponibili adattatori da acquistare che rendono la macchina adatta per tutte le altre cialde. Vale la pena di ricercare in anticipo quanto costoso sarà il funzionamento della vostra macchina per espresso e quali capsule è possibile utilizzare.

Sul mercato esistono numerosi e diversi sistemi di capsule. I seguenti fornitori sono attualmente disponibili:

- Nestle con il nome di sistema Nespresso
- Swiss Coffee Company AG con il nome di sistema Beanarella
- Krüger con i nomi di sistema Expressi, Verismo ed Espresto
- Tchibo con il nome di sistema Cafissimo
- Nestle con il nome di sistema Nescafe Dolce Gusto
- Delica AG con i nomi di sistema Cremesso e Delizio
- Mondelez con il nome di sistema Tassimo
- Illy con il nome di sistema Iperespresso
- Leysieffer con il nome di sistema Leysieffer

La varietà di caffè è molto diversa a seconda del fornitore:

Nespresso offre la seguente selezione:

- intenso (diverse tipologie)
- espresso
- lungo
- caffè decaffeinato
- variazioni
- origine master

Beanarella offre la seguente selezione:

- diverse varietà di espresso
- diversi tipi di Crema al caffè

Krüger offre la seguente selezione:

- Espresso in diverse intensità

Tchibo offre la seguente selezione:

- diverse varietà di Caffe Crema, comprese le capsule XL
- vari tipi di caffè, comprese le capsule XL
- diverse varietà di espresso
- diversi tipi di tè

Nescafe Dolce Gusto offre la seguente selezione:

- latte Macchiato in diverse varietà
- caffè au Lait in diverse varietà
- caffè nero e caffè con latte
- diverse varietà di espresso
- bevande al cacao
- varietà di tè
- varietà speciali come il caffè freddo

Delica AG offre la seguente selezione:
- caffè Lungo
- caffè reale in diverse varietà
- variazioni espresso

Mondelez offre la seguente selezione:

- diversi tipi di caffè in diverse dimensioni
- bevande di cioccolata
- latte Macchiato in diverse varietà
- cappuccino in diverse varianti
- espresso in diverse intensità e varietà
- caffè classico con o senza caffeina
- bevande a base di tè in diverse varietà

Illy offre la seguente selezione:

- diversi tipi di caffè con intensità diverse
- espresso in diverse varietà e punti di forza
- capsule moka

Leysieffer offre la seguente selezione:

- caffè classico
- espresso in diverse varietà
- caffè Lungo
- crema al caffè

Le cialde Leysieffer sono compatibili con le macchine Nespresso.

La costruzione di una macchina da caffè espresso a capsule è semplice, ma ci sono differenze da modello a modello. A seconda delle vostre finanze e della qualità che esigete, dovreste considerare i seguenti punti:

Tipo e dimensione del serbatoio dell'acqua
Diverse macchine a capsule differiscono per le dimensioni del serbatoio dell'acqua. Un serbatoio piccolo ha lo svantaggio di dover essere riempito spesso con nuova acqua. D'altra parte, questi elettrodomestici sono salvaspazio e possono trovare il loro posto anche in una piccola cucina.
Assicuratevi di poter rimuovere e pulire il serbatoio della vostra macchina per espresso. In questo modo potete rimuovere più facilmente il calcare e avete anche la possibilità di riempire il serbatoio direttamente sotto il rubinetto.

Consumo di corrente e potenza
Prima di scegliere una macchina da caffè, è necessario controllare il consumo energetico. Se si sceglie una macchina potente, la potenza è spesso compresa tra 1500 e 1800. L'acqua si riscalda più velocemente e la pressione durante il funzionamento è anche maggiore. Tuttavia, con l'aumento della prestazione, aumenta anche il consumo di corrente elettrica. Le macchine ad alte prestazioni sono di solito più durevoli e vi permettono di gustarvi un caffè di qualità ottimale a casa vostra.

Costi successivi per le capsule
Se si sceglie una macchina da caffè espresso a capsule, si dovrebbe considerare in anticipo quanto spesso si beve il caffè. È necessaria una capsula per ogni bevanda preparata. A seconda del produttore della macchina, il sistema a capsule è fisso e non è possibile inserire prodotti alternativi. Nel frattempo, tuttavia, sono disponibili per l'acquisto adattatori che consentono il funzionamento di capsule diverse su alcune macchine.
Si dovrebbe scoprire in precedenza quale fornitore vende il tipo di capsula preferita. È anche importante capire quali bevande si possono preparare con l'apparecchio da voi preferito.

Accessori
Quando si acquista una macchina da caffè espresso a capusle, si dovrebbe scoprire se c'è un monta latte integrato. In questo modo avrete la possibilità di preparare, oltre all'espresso, anche altre specialità come il cappuccino. Molte macchine a capsule hanno già integrato un monta latte e ne aumentano la praticità. Se potete farne a meno, è ovviamente possibile utilizzare un monta latte manuale.

Quali bevande possono essere preparate?
Quando si acquista una macchina da caffè espresso a capsule, la domanda decisiva è quali altre bevande si possono preparare. La maggior parte delle macchine non sono progettate esclusivamente per la preparazione dell'espresso. La varietà di bevande dipende dal fornitore delle capsule. Gli standard includono cioccolata, cappuccino, latte macchiato e caffè normale. In alcune macchine, tuttavia, si possono produrre anche tè e tutti i tipi di caffè con aromi particolari.

Dove impiegare la macchina per Espresso a capsule
Se vi siete decisi per una macchina a capsule, è importante considerare in anticipo per quale campo d'impiego è destinato l'apparecchio. Volete preparare caffè per uso privato a casa vostra o prevedete un uso commerciale? Gli elettrodomestici non sono generalmente adatti all'uso industriale e non sono omologati.
La maggior parte degli elettrodomestici può preparare una o un massimo di due porzioni di caffè contemporaneamente. Questa quantità è chiaramente troppo piccola per la gastronomia. Le macchine da caffè completamente automatiche o le macchine da caffè professionali sono più adatte a questo scopo.

La macchina a capsule è una macchina da caffè facile da usare per l'uso domestico. Le capsule piene vengono inserite nell'apparecchio, che può essere selezionato in base al gusto personale. Ci sono capsule di vario tipo per diverse specialità di caffè. Ogni macchina a capsule ha un proprio processo di produzione, tanto che solo le capsule giuste sono adatte a preparare un caffè davvero gustoso.
La macchina a capsule per espresso ha un serbatoio dell'acqua che viene riempito prima dell'uso. L'acqua nel serbatoio viene riscaldata a 90 gradi e poi pressata attraverso la cialda a circa 10 bar. Alcune macchine hanno una camera per la schiuma in modo che l'espresso sia raffinato con una deliziosa crema.

Ma con la macchina di Gaggia sussisteva ancora un problema nella preparazione dell'espresso. La pressione variava e dipendeva dal barista. Una soluzione fu trovata nel 1961, quando fu lanciata sul mercato la Faema E61, una macchina veramente moderna. La pressione non era più generata da una leva, ma da una pompa elettrica. La qualità dell'espresso preparato era quindi costante e il problema principale della moderna preparazione dell'espresso era stato risolto.

L'ulteriore sviluppo verso la macchina da espresso a capsule

Come potete vedere, i progressi sono stati costanti e sono destinati a continuare in futuro. Il gusto di un espresso può essere influenzato da molte sfaccettature. La temperatura dell'acqua, che prima spesso variava, svolge un grande ruolo. Tuttavia, una temperatura costante è il prerequisito per un'esperienza dal gusto di costante qualità. Grazie all'odierno sistema di controllo elettronico, la temperatura dell'acqua può essere impostata con precisione.

Un ulteriore problema nella preparazione dell'espresso consiste nella rapida perdita di aroma del caffè premacinato. Le macchine sono state progettate in modo tale che il meccanismo di macinazione inizi solo pochi secondi prima della preparazione e macini l'intero chicco. Questo problema viene eliminato con le moderne macchine a capsule espresso, perché le capsule chiuse a tenuta d'aria vengono aperte solo durante la preparazione.

Macchine da caffè espresso a capsule

La storia della macchina a capsule
Il caffè fa parte della routine mattutina di molte persone. Oggigiorno ci sono numerosi tipi di caffè, categorie e varianti di preparazione per un caffè perfetto. In Italia e in tutta l'Europa meridionale, tuttavia, esiste una forma molto speciale di caffè che gode di grande popolarità: l'espresso!
Questa variante di caffè seduce con la sua alta concentrazione di gusto ed è considerata la forma pura del delizioso chicco. Ma da dove viene l'espresso? Come veniva preparato prima che ci fosse la macchina a capsule?

50 anni dopo la presentazione della prima macchina da caffè espresso, l'italiano Achille Gaggia avviò una nuova rivoluzione. Nel 1938 presentò la sua versione della macchina da caffè espresso, che non funzionava più a vapore ma con acqua. Il cambiamento fu radicale e l'invenzione di Pavoni fu eclissata.

La funzione era completamente diversa, un pistone a molla generava la pressione non appena la leva veniva serrata. Questo meccanismo ha coniato il termine "espresso", che viene ancora oggi utilizzato. La pressione così prodotta era compresa tra 8 e 10 bar, il miglior rapporto di pressione possibile nella preparazione dell'espresso.

Come testiamo su askgeorge.com?

Abbiamo portato tutti gli apparecchi elencati nei nostri locali di prova di Amburgo.

In precedenza, un'ampia ricerca era all'ordine del giorno. Quali test saranno effettuati? Quali sono i fornitori presenti sul mercato? Quali sono i prodotti attuali? Quali sono i criteri di confronto?

Qui viene definita e documentata la procedura di prova. Ogni singolo apparecchio viene sottoposto al test prescritto. Tutto viene registrato con foto e video. Ogni proprietà e ogni risultato è documentato.

Segue poi la valutazione in diverse categorie e il punteggio finale viene calcolato obiettivamente.

Sulla base dei punteggi dei test e del nostro confronto dei prezzi troverete il vincitore del vostro test.

Valuta questo test