Smerigliatrice angolare a batteria - 09/2019

Sei un artigiano professionista o solo un appassionato del fai-da-te? Non di meno vuoi tagliare, fresare o smerigliare materiali e c'è una presa di corrente nelle vicinanze. Una smerigliatrice angolare a batteria è la soluzione perfetta. Trasportabile, versatile e allo stesso tempo ad alte prestazioni.

Nel nostro test abbiamo testato 4 smerigliatrici angolari a batteria. Il vincitore del test è la smerigliatrice angolare Bosch Professional GWS 18-125 con un voto di 8,8.

Ultimo aggiornamento al: 10.10.2019, 10:09
Vincitore Miglior rapporto prestazioni/prezzo
Il nostro vincitore del test: Bosch Professional GWS 18-125 V-LI Makita DGA452Z Metabo W18LTX125 Smerigliatrice Einhell TE-AG 18 Li Set

Bosch Professional
GWS 18-125 V-LI

Makita
DGA452Z

Metabo
W18LTX125 Smerigliatrice

Einhell
TE-AG 18 Li Set

Vantaggi
  • Estremamente potente
  • Lunga durata della batteria
  • Piccola e compatta
  • Alte prestazioni
  • Può essere installata in posizione verticale
  • Sistema di bloccaggio rapido durante il cambio disco
  • Piccola e compatta
  • Sistema di bloccaggio rapido della cuffia di protezione
  • Ergonomica da tenere in mano
  • Custodia da trasporto inclusa
Svantaggi
  • Necessario Utensile per lo spostamento della cuffia di protezione
  • Utensile necessario per lo spostamento della cuffia di protezione
  • Prestazioni non ottimali
  • Dimensione massima del disco 115 mm
  • Molto grande
  • Nessuna prestazione ottimale
Riassunto

Una smerigliatrice angolare estremamente potente, adatta per lavori pesanti.

Piccola, compatta e comunque potente. Convincente a tutti i livelli!

Una smerigliatrice angolare piccola e compatta per lavori semplici e brevi. Alla fine manca la potenza finale.

Una pratica smerigliatrice angolare. A differenza dei suoi concorrenti, tuttavia, alla fine viene a mancare l'ultima forza necessaria.

Qualità del taglio
Impressione generale
Sicurezza
Facilità d’uso
Ergonomia
Fornitura in dotazione Smerigliatrice angolare, maniglia Smerigliatrice, disco sgrossatura, impugnatura laterale, chiusure frontali Smerigliatrice angolare, maniglia Valigetta, smerigliatrice angolare, impugnatura, batteria, stazione di ricarica
Impressione sulla qualità Molto buona Alta qualità Buona Buona
Imballaggio Scatola Cartone Cartone Valigetta
Garanzia supplementare 3 anni 12 mesi 1 anno 3 anni
Qualità del manuale d'istruzione Buona Soddisfacente Molto buona Buona
Lingua del manuale d'istruzione DE, EN GB DE, EN, FR, NL, IT, ES, PT, SV, FI, NO, DK, PL, EL, HU, RU DE, GB, FR, IT, DK, NL, ES, PO, FIN
Larghezza 17 cm 12 cm 11,5 cm 15 cm
Altezza 35 cm 36 cm 39 cm 37 cm
Profondità 29 cm 18,5 cm 29 cm 33 cm
Peso 2341 g 2412 g 2291 g 2371 g
Volume 1m di distanza (inattivo) 90 dB 85 dB 87 dB 81 dB
Velocità a vuoto 10.000 U/min 10.000 U/min 8000 U/min 8500 U/min
Partenza dolce No No No No
Interruttore con serratura Si Si Si Si
Diametro carrucola 125 mm 115 mm 125 mm 125 mm
Cambio disco Tenditore Tenditore Tenditore Tenditore
Cappuccio di protezione regolabile Chiave a brugola Sistema di serraggio rapido Tenditore Sistema di serraggio rapido
Sigillo di prova: Bosch Professional GWS 18-125 V-LI, Valutazione 1.8
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Makita DGA452Z, Valutazione 2
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Metabo W18LTX125 Smerigliatrice , Valutazione 2.2
Qui potete trovare il rapporto di prova
Sigillo di prova: Einhell TE-AG 18 Li Set, Valutazione 2.35
Qui potete trovare il rapporto di prova
mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte mostra tutte le offerte

*Tutti i prezzi includono l'IVA. Eventuali costi di spedizione aggiuntivi. Verificare la disponibilità presso il rivenditore online. Sono possibili variazioni di prezzo successive all'ultimo aggiornamento.

Bosch Professional

GWS 18-125 V-LI

Sigillo di prova: Bosch Professional GWS 18-125 V-LI, Valutazione buono

La Bosch Professional GWS 18-125 V-LI Smerigliatrice angolare può convincere in quasi tutte le categorie. Si tiene comodamente in mano, ha una prestazione molto elevata e la batteria da 6,0 Ah inclusa garantisce una lunga durata senza dover caricare la batteria. Inoltre, la macchina può essere posizionata in posizione verticale e non deve essere abbassata.

Qui potete trovare il rapporto di prova

Bosch Professional - GWS 18-125 V-LI

Vincitore: Qui potete trovare il rapporto di prova
  • Scopri quali dischi sono adatti per quali materiali
  • Le cuffie di protezione, gli occhiali di sicurezza e gli indumenti protettivi sono un must.
  • Assicurarsi che non vi siano oggetti infiammabili nelle vicinanze.
  • Una batteria con una grande capacità è molto importante per la durata della potenza.
  • Una smerigliatrice angolare con sistema di serraggio rapido può essere d'aiuto se cambiate spesso i dischi.
 

Nella fase di preparazione al test, abbiamo definito dei requisiti pratici e i seguenti criteri di prova:

  • qualità del taglio
  • impressione generale
  • maneggevolezza
  • sicurezza
  • ergonomia

per le smerigliatrici angolari a batteria. In primo luogo, vengono verificate la fornitura e le funzioni. Per potere comparare i diversi apparecchi fra di loro abbiamo usato la mola taglio Bosch DIY 115 x 2,5mm. Nel nostro test abbiamo tagliato diversi catenacci da bicicletta in acciaio indurito. Nel fare questo prestiamo attenzione alla maneggevolezza degli apparecchi, anche relativamente a periodi di lavoro lunghi. In altri test abbiamo caricato le batterie e ne abbiamo verificato la durata in diversi utilizzi.

Al fine di escludere errori e di garantire lo stress dell'uso quotidiano, ogni test si svolge più volte.

I criteri di prova sono indicati in percentuale a seconda della loro importanza. Il punteggio finale viene poi calcolato obiettivamente in base ai criteri di prova utilizzando un algoritmo.

Scelta del prodotto

La nostra selezione dei prodotti si basa sull'osservazione del mercato attuale. Oltre ai prodotti di marca più popolari, nella nostra selezione includiamo anche suggerimenti per gli addetti ai lavori. Criteri come il prezzo e la gamma di funzioni sono per noi un fattore importante. Il campo di prova è determinato anche dall'analisi e dalla valutazione di recensioni di clienti e test esterni (ad es. Stiftung Warentest).

I prodotti sono acquistati in forma anonima o prestati dal produttore. Rivenditori e produttori non hanno alcuna influenza sui test e sulla nostra valutazione.

Non appena vengono immessi sul mercato nuovi prodotti rilevanti, il nostro campo di prova viene ampliato da questi ultimi. I nuovi prodotti vengono sottoposti allo stesso test dei prodotti già testati.

In quasi tutti i cantieri edili ed anche in molte altre imprese artigianali si utilizzano molto spesso smerigliatrici angolari. Tuttavia, questi attrezzi elettrici sono utilizzati anche da numerosi appassionati del fai da te. La ragione è, ovviamente, la versatilità di questi attrezzi.

I lavori che possono essere eseguiti con le smerigliatrici angolari sono descritti più in dettaglio nelle sezioni seguenti. Scoprirete anche perché questi attrezzi sono a volte chiamati flex.

Ma prima di tutto è opportuno descrivere le smerigliatrici angolari per quanto riguarda la loro funzionalità. Questo non è importante solo per conoscerle, ma può anche essere di aiuto se ad un certo punto si pensa di acquistare un attrezzo di questo tipo.

A questa domanda si può rispondere in modo molto semplice. Si tratta di un attrezzo elettrico con il quale è possibile lavorare pezzi di metallo, pietra o ceramica. Ferri da stiro, tubi e altri profili in acciaio possono essere facilmente tagliati su misura. Anche altri pezzi in metalli diversi possono essere tagliati senza problemi. Tuttavia, è possibile eseguire anche lavori di smerigliatura di qualsiasi tipo. La gamma si estende dal togliere la ruggine e dalla levigatura di forme fino alla rimozione della vernice.

Le smerigliatrici angolari sono adatte anche per affilare le lame dei tagliaerba o delle macchine agricole. Una volta presa confidenza con la sua maneggevolezza, non avrete alcuna difficoltà a lavorare con la massima precisione. Altrettanto facile è tagliare pietre o componenti in calcestruzzo. Anche il taglio delle piastrelle è possibile farlo senza problemi.

Tutti i lavori eseguiti con un Flex richiedono sempre elevate velocità periferiche dei dischi da taglio e da smeriglio. I dischi sono azionati da un motore elettrico. Questo si trova in una custodia stabile. Una maniglia è fissata sul retro della custodia. Contiene anche l'interruttore che accende e spegne il motore. Non c'è un controllo della velocità su una smerigliatrice angolare, come invece ha un trapano.

Questo perché i dischi devono sempre ruotare ad una velocità costantemente elevata. La sua portata dipende sempre dal diametro del disco. Non funzionano a velocità ridotta. Tuttavia, i moderni apparecchi di questo tipo sono dotati di un avviamento automatico. Quando l'interruttore viene azionato, la velocità del disco si accumula lentamente grazie a questa tecnologia. In questo modo si evitano correnti di avviamento elevate. Tuttavia, questa tecnologia è solitamente disponibile solo in versioni molto potenti.

Poiché non ci sono correnti di avviamento elevate, non c'è il pericolo che il fusibile salti fuori. Un attrezzo elettrico di questo tipo funziona solitamente con una tensione di rete di 230 Volt. Pertanto, un Flex può essere collegato a qualsiasi presa. Nel frattempo, sono disponibili anche apparecchi con alimentazione a batteria. Questi sono particolarmente vantaggiosi quando si lavora in aree dove non c'è alimentazione elettrica.

L'albero motore termina con un ingranaggio angolare. Da qui il nome smerigliatrice angolare. Il disco a smeriglio o da taglio ruota di 90 gradi rispetto al motore di azionamento. Esattamente questo aspetto è il vantaggio più importante di questi attrezzi elettrici. I supporti per i dischi sono standardizzati. Per il montaggio delle mole è necessaria una chiave speciale, inclusa in quasi tutte le smerigliatrici angolari. A seconda del modello, l'albero motore viene fissato con una chiave a forcella o un pulsante. Il fissaggio con un pulsante si chiama bloccaggio del mandrino. In questo modo è molto più facile sostituire i dischi da taglio e da smeriglio. In questo caso, è necessaria solo una chiave. Questo è molto più pratico.

Tuttavia, per motivi di sicurezza, la spina di corrente deve essere estratta ogni volta che si sostituisce il disco. Se il pulsante di alimentazione viene premuto accidentalmente durante la sostituzione del disco, le mani saranno gravemente ferite. Poiché i dischi ruotano ad alta velocità durante il lavoro, è importante che siano sempre saldamente montati.

Quando si lavora con un Flex, saltano le scintille. Il volo violento delle scintille non è completamente innocuo. Pertanto è assolutamente necessario indossare occhiali protettivi quando si lavora con una smerigliatrice angolare. Le scintille che volano ad alta velocità possono causare gravi lesioni agli occhi. C'è un parascintille nel semicerchio intorno al disco. In questo paragrafo si parlerà di come dirigere la scintilla in una certa direzione.

Con la maggior parte delle macchine, la posizione del parascintille è regolabile liberamente. In ogni caso, la protezione deve essere regolata in modo che le scintille non siano dirette in direzione di materiali infiammabili. Tuttavia, ognuno scoprirà rapidamente qual' è l'impostazione ideale.

I tipici lavori eseguiti con una smerigliatrice angolare fanno parte di quegli attrezzi che eseguono il taglio su misura nell'acciaio. Con un flex adeguatamente grande, è possibile tagliare anche tubi con un diametro di tre pollici e più. Anche i ferri di cavallo, il ferro piatto e tutti gli altri tipi di ferro possono essere tagliati facilmente. Un altro lavoro comune è il taglio delle saldature. Anche se sono molto duri, possono essere tagliati con un flex.

Sono disponibili anche supporti speciali per tagli di precisione. Questi vengono fissati su un banco da lavoro. La smerigliatrice angolare deve essere solo bloccata nel supporto e quindi premuto con una leva. I pezzi possono essere fissati esattamente in modo che i tagli rettangolari o quelli obliqui possano essere eseguiti con la massima precisione. Questi supporti sono disponibili in diversi modelli, in modo che smerigliatrici angolari di diversi modelli possano esservi bloccate. La funzione è quindi simile a quella di una sega trasversale per il taglio del legno.

In un cantiere, gli operai edili tagliano pietre, parti in calcestruzzo e piastrelle con una smerigliatrice angolare. È anche possibile tagliare blocchi più grandi di cemento armato. Anche se il disco colpisce un ferro di rinforzo, questo viene tagliato con una smerigliatrice. In cantiere esistono molti impieghi possibili per le smerigliatrici angolari. Questo è il motivo per cui questo tipo di attrezzo può sempre esservi trovato. Spesso il flex è anche semplicemente appoggiato sul retro. In questo modo, scalpelli e punte possono essere affilati in qualsiasi momento e senza grandi sforzi sul disco a smeriglio.

In realtà, questo non dovrebbe essere fatto così, perché è pericoloso. Tuttavia, dato che questa procedura si dimostra pratica, essa continua ad essere impiegata in questo modo. La lavorazione di pezzi di legno o plastica non è possibile con un attrezzo elettrico di questo tipo. Per poter svolgere lavori diversi, sono necessari dischi diversi. Nella sezione seguente scoprirete quali sono e a cosa servono. Questo vi darà anche una panoramica di ciò che è possibile fare.

I dischi sono generalmente costituiti da una miscela di resina sintetica rinforzata con fibre di vetro. Questo li rende resistenti a forze e temperature elevate. Fondamentalmente, i dischi da carteggio e da taglio sono suddivisi in metallo e pietra. Con un disco in pietra è possibile lavorare anche calcestruzzo, marmo e altri materiali particolari di questa categoria. Un disco metallico può essere utilizzato per lavorare acciaio, ghisa e molti altri metalli.

I dischi da taglio per metallo, tuttavia, non sono molto adatti al taglio di tubi in rame. Questo crea un sacco di sbavature che restringono l'apertura del tubo. Quando si posano i tubi di riscaldamento, la strozzatura è di solito evidente sotto forma di rumore o altri suoni sgradevoli.

Tuttavia, non si riscontrano differenze solo nei materiali lavorabili. Per il taglio dei pezzi sono necessari dischi diversi da quelli per la smerigliatura. I dischi utilizzati per la smerigliatura hanno una composizione leggermente diversa. In linea di principio, è possibile eseguire lavori di smerigliatura con un disco da taglio. Questo, tuttavia, comporta un'usura molto intensa. La ragione dell'elevata usura è che il rinforzo in fibra di vetro sulla superficie si scioglie durante la smerigliatura.

In seguito il disco da taglio perde la sua tenuta e si usura in pochi minuti. Pertanto, i dischi sono molto più spessi dei dischi da taglio. Sono anche comunemente chiamati dischi abrasivi da sgrossatura. Sono adatti per un'elevata asportazione di materiale. È quindi facile rimuovere la ruggine o vecchi strati di vernice dai pezzi in lavorazione. I dischi per sgrossatura sono adatti anche per la rimozione di superfici irregolari.

Ci sono anche dischi flessibili extra sottili. Questi hanno uno spessore di circa un millimetro. Poiché eseguono solo tagli molto stretti, sono altamente efficienti. Questi dischi da taglio sono ideali per i tagli di precisione. Quando si lavora con dischi da taglio sottili, è necessario solo assicurarsi che la smerigliatrice angolare non sia tenuta in modo che il disco si ribalti. Non può sopportare elevate forze di flessione.

Nella scelta del disco giusto, tuttavia, anche il diametro gioca un ruolo importante. Ci sono fondamentalmente queste quattro dimensioni standardizzate:

115 millimetri
125 millimetri
178 millimetri
230 millimetri

Naturalmente ci sono anche dischi da taglio più grandi con diametri fino a 400 millimetri. Tuttavia, questi non vengono più utilizzati con le smerigliatrici angolari, ma con attrezzature speciali azionate da motori a combustione.

Le diverse dimensioni dei dischi sono adatte per smerigliatrici angolari in diverse classi di potenza. Le smerigliatrici angolari più piccole, spesso denominate smerigliatrici angolari ad una mano, sono dotate di dischi con un diametro di 115 o 125 millimetri. Queste macchine hanno una potenza di circa 600-800 watt. Un Flex di medie dimensioni lavora con un disco che ha un diametro di 178 millimetri. Anche un disco da taglio con un diametro di 125 millimetri può essere facilmente bloccato su tale macchina.

La potenza del motore di queste macchine è di circa 1400-1800 watt. Le smerigliatrici angolari adatte alla smerigliatura e al taglio con un diametro fino a 230 millimetri raggiungono una potenza di oltre 2000 watt. È vantaggioso utilizzare due smerigliatrici angolari di dimensioni diverse. Poiché i dischi sono soggetti ad usura come risultato del lavoro, il disco molto usurato può essere utilizzato anche su una flessione minore. In questo modo, i dischi possono essere utilizzati molto meglio.

I fori per il montaggio sono identici per tutte le dimensioni dei dischi. In questo modo è facile passare ad un'altra macchina in qualsiasi momento.

Anche dischi di diverse dimensioni vengono azionati a velocità diverse. Nei modelli più piccoli, con diametri di 115 e 125 millimetri, il lavoro viene solitamente eseguito a circa 10.000 giri al minuto. Se il disco da taglio ha un diametro di 178 millimetri, ruota a una media di 8.500 giri al minuto. Nelle versioni più grandi con un diametro di 230 millimetri, si ottengono solo circa 6.500 giri al minuto.

Una forma speciale sono i dischi diamantati leggermente più costosi. Sono rivestiti con polvere di diamante e quindi molto resistenti all'usura. Sono particolarmente adatti al taglio di diversi materiali lapidei e soprattutto di piastrelle. È possibile tagliare le piastrelle anche con un tradizionale disco di pietra, ma poi, a causa della ceramica dura, si verifica un'elevata usura. Quindi, se dovete tagliare un sacco di piastrelle, l'acquisto di un disco diamantato è sicuramente utile. I costi aggiuntivi per un disco di questo tipo sono inferiori rispetto all'acquisto di numerosi dischi da taglio per pietra tradizionali.

Per le smerigliatrici angolari, oltre ai dischi da taglio, smerigliatura e sgrossatura, sono disponibili anche accessori come le spazzole metalliche. Questi sono montati sul mandrino a cui sono altrimenti fissati i dischi. Le spazzole metalliche sono ideali per la rimozione della ruggine o per la pulizia di attrezzature estremamente sporche. Il vantaggio di lavorare con una spazzola metallica è che quasi nessun materiale viene rimosso. Questo è estremamente importante se un pezzo da lavorare deve comunque mantenere le dimensioni originali.

Quando si lavora con un tale accessorio non ci sono solitamente scintille che volano, ma per motivi di sicurezza non si dovrebbe mai lavorare senza occhiali di sicurezza. Piccole schegge di metallo o particelle di ruggine attraversano l'area come piccoli proiettili. Se queste particelle colpiscono le mani o le braccia, è un po' sgradevole. Negli occhi sensibili, tuttavia, causano gravi lesioni che portano a disturbi della vista.

Al posto di una spazzola metallica si può utilizzare anche una rondella dentata. In questo modo si ottiene di solito un'abrasione leggermente superiore, per cui può essere utilizzato anche per eseguire vari lavori preliminari. È particolarmente vantaggioso che il disco diamantato, i dischi seghettati e le spazzole metalliche siano tutti dotati di fori di montaggio standardizzati. Pertanto, tutti i dischi e le spazzole possono essere utilizzati su tutte le smerigliatrici angolari. Non esistono norme specifiche del produttore per questi attrezzi elettrici.

Qualsiasi disco può essere utilizzato con qualsiasi flex di qualsiasi produttore.

Innanzitutto occorre chiarire che il termine Flex deriva dal nome di una società. Questa fu fondata negli anni '20. Qui furono sviluppate e commercializzate le prime smerigliatrici angolari. Poiché questa azienda è stata per molti anni l'unico fornitore di tali attrezzi elettrici, le smerigliatrici angolari vengono ancora oggi chiamate Flex e tutti sanno immediatamente di quale attrezzi si tratta. È particolarmente interessante il fatto che il lavoro con una smerigliatrice angolare viene chiamato anche flessione.

Nel corso del tempo dal nome della compagnia è stato derivato il nome Flex. Questo nome è stato stabilito nel corso dei decenni e viene utilizzato ancora oggi. È già molto insolito che un attrezzo sia stato chiamato con il nome di un'azienda e che da questa si sia sviluppato anche un verbo. È difficile trovare qualcosa di comparabile.

Un altro aspetto interessante è che sia i dischi da taglio che i dischi da smeriglio vengano chiamati ovunque dischi flessibili. Non importa da quale produttore provengano i dischi. Inoltre, molti artigiani si riferiscono semplicemente agli occhiali protettivi richiesti sul lavoro come occhiali flessibili. Non c'è quasi nessun altro attrezzo elettrico che abbia influenzato così tanto il mondo del lavoro.

La storia di questi attrezzi elettrici speciali inizia nel 1922, quando i due imprenditori Hermann Ackermann e Hermann Schmidt fondarono la società Ackermann & Schmidt. Fino a quell'anno c'erano solo smerigliatrici fisse. I due fondatori dell'azienda vollero cambiare questa impostazione perché vedevano un grande potenziale nella smerigliatrice flessibile e portatile. I due inventori progettarono quindi una smerigliatrice a mano con la sobria denominazione MS6. Si trattava di un motore elettrico al quale era collegato un albero flessibile. All'estremità dell'albero c'era un attacco per la levigatura. Il vantaggio principale di questa invenzione era che poteva essere trasportata in qualsiasi luogo per eseguire lavori di smerigliatura su macchine più grandi.

Alla fine degli anni '20, i due inventori ebbero l'idea di installare un meccanismo a ruota conica al posto di un albero flessibile. I primi apparecchi di questo tipo funzionavano ancora a bassa velocità. All'epoca non esistevano dischi da taglio e da smeriglio moderni che lavoravano ad alta velocità. Solo nel 1954 apparvero sul mercato le prime smerigliatrici angolari ad alta velocità. A quel tempo, il nome Flex era stato a lungo un nome diffuso per le smerigliatrici angolari. Solo anni dopo altri produttori iniziarono a produrre smerigliatrici angolari.

Nel 1996 l'azienda è diventata Flex-Elektrowerkzeuge GmbH. La gamma di prodotti è stata ampliata con macchine lucidatrici e levigatrici a collo lungo, utilizzate principalmente nelle costruzioni a secco. Nel 2004 l'azienda è stata rilevata da Black & Decker. Nel frattempo, più precisamente dal 2013, gli elettrodomestici Flex appartengono alla società cinese Chervon Holding. Tuttavia, sono ancora disponibili diverse lucidatrici e smerigliatrici angolari del marchio Flex. Questi utensili elettrici non hanno mai perso la loro buona reputazione. Continuano a godere di grande popolarità. Questo vale non solo per il fai-da-te, ma anche per molte imprese artigianali professionali.

Come testiamo su askgeorge.com?

Abbiamo portato tutti gli apparecchi elencati nei nostri locali di prova di Amburgo.

In precedenza, un'ampia ricerca era all'ordine del giorno. Quali test saranno effettuati? Quali sono i fornitori presenti sul mercato? Quali sono i prodotti attuali? Quali sono i criteri di confronto?

Qui viene definita e documentata la procedura di prova. Ogni singolo apparecchio viene sottoposto al test prescritto. Tutto viene registrato con foto e video. Ogni proprietà e ogni risultato è documentato.

Segue poi la valutazione in diverse categorie e il punteggio finale viene calcolato obiettivamente.

Sulla base dei punteggi dei test e del nostro confronto dei prezzi troverete il vincitore del vostro test.

Valuta questo test